Muzio Scevola (opera)

Muzio Scevola
Autograph Duetto CleliaMuzio „Ma come amarTorna ad amar”.jpg
Autografo del Duetto di Clelia e Muzio
Ma come amar Torna ad amar
Lingua originaleitaliano
Genereopera seria
MusicaFilippo Amadei, Giovanni Bononcini e Georg Friedrich Händel
LibrettoPaolo Rolli
Fonti letterarieSilvio Stampiglia
Atti3
Epoca di composizione1695
Prima rappr.15 aprile 1721
TeatroKing's Theatre in Londra
Personaggi
  • Fidalma (soprano)
  • Clelia (Cloelia) (soprano)
  • Tarquinio (Lucius Tarquinius) (soprano en travesti)
  • Irene, figlia di Porsena (contralto)
  • Orazio (Horatius Cocles) (soprano), (castrato)
  • Muzio Scevola (contralto), (castrato)
  • Porsena, Re dell'Etruria (basso)

Muzio Scevola ("Mucius Scaevola", HWV 13) è un'opera seria in tre atti ispirata a Gaio Muzio Scevola. Il libretto in italiano era di Paolo Antonio Rolli, tratto da un testo di Silvio Stampiglia. La musica del primo atto fu composta da Filippo Amadei (a volte il cognome si trova scritto come Mattei)[1], il secondo atto da Giovanni Bononcini, ed il terzo atto da Georg Friedrich Händel.[2] La collaborazione fra più compositori era comune nel XVIII secolo, anche se questa è l'unica avvenuta a Londra. Bononcini aveva scritto la musica per due sue precedenti composizioni su questa storia, lavori datati dal 1695 ed il 1710.[3]

  1. ^ Bond, Donald F., Book Reviews: Paolo Rolli in Inghilterra, in Tarquinio Vallese (a cura di), Modern Philology, vol. 37, 3ª ed., febbraio 1940, pp. 327-332.
  2. ^ W.H.C. (il nome intero non c'è), Muzio Scevola, in The Musical Times and Singing Class Circular, vol. 31, 569ª ed., 1º luglio 1890, pp. 399-400.
  3. ^ Ford, Anthony, Music and Drama in the Operas of Giovanni Bononcini, in Proceedings of the Royal Musical Association, vol. 101, 1974-1975, pp. 107-120.